“Automotive & Abruzzo”, quando natura e innovazione vanno a braccetto

Nei nostri precedenti post vi abbiamo raccontato chi siamo, con chi lavoriamo e – in linea generale – cosa facciamo. Prima di addentrarci più in dettaglio nel nostro programma, nei progetti di ricerca e nelle iniziative che seguiamo, vogliamo parlarvi del ‘dove siamo’, vogliamo cioè raccontarvi il tessuto geografico, demografico, sociale, culturale, economico e produttivo nel quale operiamo. Vogliamo raccontarvi, in una parola, il nostro Abruzzo.

Visualizzazione ingrandita della mappa

Vogliamo raccontarvelo perché siamo convinti che la cornice dentro la quale operiamo abbia un ruolo fondamentale rispetto alla nostra mission, perché è proprio a partire da questa cornice – dalle sue caratteristiche, dalle sue ‘fattezze’ – che si sono create le condizioni per costituire il Polo di Innovazione Automotive e tutte le iniziative connesse. E poi vogliamo raccontarvelo – concedetecelo – perché siamo orgogliosi del nostro Abruzzo e vorremmo farlo conoscere anche a chi vive lontano.

Abruzzo

Siamo in Abruzzo, appunto, la “Regione verde d’Europa”, un territorio dedicato espressamente alla natura per più di un terzo della sua estensione, con i suoi 4 parchi nazionali e i 2 parchi regionali.

Ma l’Abruzzo non è solo natura, anzi la sua caratteristica è proprio quella di racchiudere – in poco più di 10mila chilometri quadrati – mare, montagna, natura, storia e cultura. Il tutto dai 2.912 metri del Gran Sasso fino ai 133 chilometri della costa adriatica.

E’ un territorio che esprime coraggio e poesia, natura e operosità, cultura e tecnologia.

E’ un territorio di tradizioni radicate, che sa affrontare le sfide, sa guardare avanti, grazie ad un popolo che conosce il valore del lavoro. Ed ama vivere.

Siamo in Abruzzo, ma più precisamente siamo nella provincia di Chieti, a sud della Regione. La nostra sede operativa si ‘affaccia’ sul mare – siamo a meno di 10 chilometri dalla costa Adriatica – in un territorio immerso nella natura ma ‘protetto’ dalla Majella, la maestosa montagna che sovrasta vigile tutta la provincia.

Foto di Antonio Di Pardo - Concorso Fotografico Trofeo Sangro-Aventino 2012

La Majella – Foto di Antonio Di Pardo – Concorso Fotografico Trofeo Sangro-Aventino 2012

Siamo in Abruzzo, provincia di Chieti, e ancora più nel dettaglio siamo a ridosso della Costa dei Trabocchi, che corrisponde al tratto di litorale Adriatico tra i Comuni di Ortona e San Salvo, caratterizzato dalla diffusione del trabocco, antica macchina da pesca costruita come una palafitta sul mare. È un tratto di costa famoso in tutta Italia per la sua bellezza naturalistica e per la sua eterogeneità, dove ognuno dei paesi della Costa mantiene le proprie caratteristiche e tradizioni.

Un tratto della Costa dei Trabocchi

Un tratto della Costa dei Trabocchi

E da un punto di vista economico e produttivo? L’Abruzzo, e in particolare la provincia di Chieti, presenta un tasso di industrializzazione più alto della media italiana. L’industria in senso stretto contribuisce per
 il 27,5% al valore aggiunto provinciale,
 il 28% all’occupazione.
 Il 40% degli addetti è impiegato in Piccole Imprese, il 45% in Medie Imprese, il 20% in Grandi Imprese.

E’ un territorio che ha una filiera Automotive con più di duecento imprese, che danno lavoro a 30mila addetti ed un fatturato annuo di 8 miliardi di euro, che da solo vale il 50% dell’export regionale. Una filiera industriale composta da grandi gruppi multinazionali e da un tessuto di piccole e medie imprese che lavorano nella produzione e trasformazione di veicoli commerciali e di motocicli e nel loro indotto.

L'area industriale della Val di Sangro in provincia di Chieti, dove si concentrano molte delle imprese legate all'Automotive, tra cui Sevel

L’area industriale della Val di Sangro in provincia di Chieti, dove si concentrano molte delle imprese legate all’Automotive, tra cui Sevel

E’ qui, che dal 2008 ha preso vita il Programma Innovazione Automotive, che prevede l’integrazione tra aziende, università, centri di ricerca, scuole ed enti pubblici.

E tra i nostri partner ci sono infatti molte realtà abruzzesi e grandi multinazionali che hanno scelto proprio la ‘regione verde d’Europa’ come loro sede operativa: Sevel-Fiat-Marelli, Honda-CISI, Denso, Pilkington, Dayco, Tecnomatic, IMM, Gruppo OMA, CIR, Pierburg, eccetera.

Aziende che, come noi, sono fortemente orientate all’innovazione, al trasferimento tecnologico e all’industrializzazione. Ma che, al di fuori dei loro stabilimenti, hanno scelto una cornice di natura, mare, montagna, arte, storia, cultura e tradizioni enogastronomiche.

 Per ulteriori approfondimenti: www.innovazioneautomotive.eu

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>