Its e Cluster tecnologici: una scommessa per la competitività del sistema educativo

Che ruolo possono avere gli Its – Istituti Tecnici Superiori – rispetto ai cluster tecnologici, nell’ottica delle crescita economica sostenibile dei territori e dell’intero sistema economico nazionale? E, più in particolare, gli Its possono rappresentare la ‘chiave’ per vincere la scommessa per la competitività?

Questa settimana torniamo a parlare dell’Its Sistema Mecanica di Lanciano (QUI tutti i nostri post sul tema) partendo da due iniziative che ci hanno visti protagonisti: un incontro in Confindustria a Roma, dove si è parlato di Its e Cluster Tecnologici, e un convegno che si è invece svolto ieri a Frascati sul tema “Scuola e Management”, dove l’Its abruzzese ha raccontato la propria esperienza rispetto ai corsi di Project Management attivati.

 

“Its e Cluster tecnologici: una scommessa per la competitività del sistema educativo”

Partiamo da Roma, presso la sede di Confindustria, dove abbiamo partecipato a un incontro dedicato al tema “Its e Cluster tecnologici: una scommessa per la competitività del sistema educativo”.

2014-04-02 13.11.12

Un momento dell’incontro in Confindustria a Roma

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti dei principali Its del territorio nazionale e dei Cluster tecnologici nazionali, che si stanno costituendo proprio in queste settimane attraverso aggregazioni organizzate di imprese, Università, altre istituzioni pubbliche o private di ricerca, attivi nel campo dell’innovazione e presenti su diversi ambiti territoriali.

Il Polo Innovazione Automotive abruzzese era presente sotto una doppia veste. Da un lato come ente rappresentante dell’Its – Sistema meccanica di Lanciano, l’istituto nato in Abruzzo qualche anno fa per formare tecnici superiori nell’ambito del sistema della Meccanica, della Meccatronica e della Supply chain. Dall’altro lato, il Polo Automotive ha presentato il Cluster Tecnologico Nazionale “Trasporti Italia 2020″ (in cui figura tra gli enti capofila), che ha l’obiettivo di creare il collegamento tra le filiere modali di sviluppo dei mezzi e sistemi per la mobilità su gomma, su rotaia, su vie d’acqua e dell’intermodalità, al fine di generare, per la ricerca e l’innovazione in questi settori, linee guida orientate ad approcci di sistema e mirate al recupero della competitività del “Made in Italy”.

All’incontro, in particolare, ha partecipato il direttore del Polo Automotive, Raffaele Trivilino, che ha illustrato il ruolo svolto dall’Its – Sistema Meccanica di Lanciano rispetto alla competitività del sistema educativo e alle sfide tecnologiche e innovative della società, a livello locale, nazionale, ma anche europeo.

Its e Cluster Tecnologici

Gli Istituti Tecnici Superiori (e quello di Lanciano calza in pieno questo ruolo) sono infatti scuole speciali di tecnologia che formano tecnici superiori nelle aree tecnologiche – quella della meccanica, nel caso dell’Its abruzzese – strategiche per lo sviluppo economico e la competitività.

Trivilino, in particolare, ha sottolineato il ruolo dell’Its di Lanciano come elemento di collegamento tra il sistema scuola e il sistema imprese: l’Its ha infatti un’impostazione di tipo professionalizzante, con 800 ore in azienda su project work, il 60% dei docenti provenienti dal mondo del lavoro e l’assegnazione immediata dello studente all’azienda di riferimento.

Proprio queste caratteristiche fanno dell’Its l’elemento di congiunzione tra il sistema formativo e quello produttivo, attraverso cui creare un sistema di istruzione coerente con i fabbisogni formativi dei processi produttivi. Per questo, è stato ribadito durante l’incontro, è prioritario creare un collegamento tra Cluster tecnologici e Its, incrociando le aree applicative dei cluster e le aree tecnologiche degli Its. L’obiettivo è promuovere la collaborazione tra Cluster Tecnologici e Its esistenti, al fine di offrire sia alle imprese, sia alla futura forza lavoro, migliori opportunità di incontro tra domanda e offerta di competenze professionali.

Qui l’articolo de Il Sole24Ore dedicato all’incontro, con una breve intervista al direttore del Polo Automotive, Raffaele Trivilino.

Schermata 2014-04-07 alle 09.44.25

 

“Scuola e Management – Competenze per Governare il Cambiamento“

Dopo Roma siamo andati a Frascati, dove giovedì abbiamo partecipato al convegno “Scuola e Management – Competenze per Governare il Cambiamento“. L’Its Sistema Meccanica di Lanciano è stato invitato in veste di uno dei primi istituti ad aver attivato i corsi di Project Management (per un approfondimento sul tema leggete QUI)

L’incontro, promosso dall’Istituto Italiano di Project Management (ISIPM), ha visto riunite insieme tre importanti sigle: l’Associazione Nazionale Dirigenti ed alte Professionalità della Scuola (ANP), l’istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE), e l’ Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione (INVALSI).

Un momento del convegno su "Scuola e Management"

Un momento del convegno su “Scuola e Management”

Nel corso dell’evento sono state presentate le attività portate avanti da ISIPM all’interno di alcune realtà scolastiche, per la divulgazione della disciplina del Project Management come strumento complementare per l’acquisizione delle “Competenze Chiave di Cittadinanza”.

In questo contesto si è inserito l’Its Sistema Meccanica di Lanciano, che è stata non soltanto tra le prime scuole ad attivare corsi di Project Management per gli studenti, ma sta anche attivando corsi destinati agli operatori delle imprese, proprio per rafforzare ancora di più quel legame tra scuole e aziende, tra mondo della formazione e mondo del lavoro, obiettivo a cui i corsi Its sono particolarmente orientati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>