Prima di andare in ferie vogliamo raccontarvi che…

E’ arrivato anche per noi il tempo delle ferie: ma prima di goderci il (meritato?) riposo, vogliamo fare il punto sulle attività che abbiamo portato a termine prima di questa ‘pazza’ estate e su quelle che, invece, ci vedranno super impegnati da settembre.

Per fare questa sorta di ‘bilancio pre-ferie’, ripartiamo dalla nostra mission: incoraggiare le interazioni tra le imprese costituenti il Polo e contribuire allo sviluppo della ricerca-innovazione, nuove tecnologie, messa in rete e diffusione delle informazioni. Ci si propone, inoltre, di supportare iniziative di spin off e start up, con particolare riferimento ad attività di scouting, formazione, affiancamento e tutoring.

Il nostro staff tecnico, quindi, è continuamente in contatto con le nostre aziende partner (attualmente sono 72, qui trovate l’elenco) che vengono coinvolte nei progetti di ricerca, nei progetti di trasferimento tecnologico, nelle attività dell’Its – Sistema Meccanica di Lanciano e nei diversi eventi, workshop, fiere ed eventi a cui partecipiamo.

 

I progetti di trasferimento tecnologico.

Proprio qualche settimana fa, abbiamo inaugurato sul blog una nuova rubrica (la trovate QUI), dedicata ai progetti di trasferimento tecnologico, cioè progetti di breve durata, con risultati concreti e di solito immediati, che coinvolgono un’azienda (nostra partner) che ci chiede di mettere a sua disposizione nuove tecnologie e metodologie per innovare processi o prodotti superando criticità o soddisfacendo specifici fabbisogni. Sono progetti, quindi, che trasferiscono all’azienda interessata tecnologie già in uso in un altro ambito o settore di attività, per applicarle ai suoi specifici processi. Proprio questo garantisce risultati in tempi relativamente brevi. Stiamo presentando i progetti di trasferimento tecnologico – e continueremo a farlo da settembre in poi – con una serie di interviste ai rappresentanti delle aziende coinvolte, che ci raccontano da qualche criticità/fabbisogno sono partiti, come si è svolto il processo di trasferimento tecnologico e a quali risultati sono arrivati. Vi abbiamo già raccontato il progetto relativo alle tecniche di rilevamento spessori che ha coinvolto Vision Device (qui l’intervista a Paolo Raschiatore) e quello sullo Scouting su compositi termoplastici realizzato con Delta-Preg (qui l’intervista a Franco Innocente). Complessivamente sono 16 i progetti attivati e 5 quelli già conclusi (qui trovare un quadro riassuntivo).

 

Un esempio di componenti automotive termoplastici (QUI la fonte)

 

I progetti di ricerca

Al contrario di quelli di trasferimento tecnologico, i progetti di ricerca sono a medio-lungo termine e coinvolgono di solito più aziende in attività di innovazione tecnologica per apportare miglioramenti al settore Automotive. Sono tre le tipologie di progetti nei quali siamo coinvolti: quelli regionali, realizzati nell’ambito del POR FERS 2007-2013 della Regione Abruzzo (qui un post riassuntivo sul tema); quelli nazionali, attivati cioè a livello nazionale, nell’ambito di Industria 2015, Pon-Miur 2007-13 e Ministero dell’Ambiente (ne abbiamo parlato qui); quelli europei, avviati nell’ambito del VII Programma Quadro dell’Ue, che vedono coinvolto il consorzio IAM (Innovazione Automotive Meccanica) e mirano prioritariamente al miglioramento delle prestazioni con una contestuale riduzione dell’impatto sull’ambiente, in termini di costi, emissioni, efficienza energetica e tecnologie innovative (scoprite di più qui). Essendo a medio-lungo temine, i progetti di ricerca in cui siamo coinvolti sono ancora in corso, anche se a settembre cominceranno a delinearsi i risultati conclusivi. Sono due i progetti già conclusi: Tecna4Auto – di cui abbiamo presentato i risultati in un workshop organizzato qualche settimana fa presso la nostra sede (qui trovate foto, info e le interviste ai protagonisti) – e il progetto relativo al Ducato ibrido bimodale, che abbiamo presentato in un riuscitissimo incontro con gli studenti dell’Itis di Lanciano (leggete qui).

Una delle macchine realizzate dall’azienda

 

L’Its Sistema Meccanica di Lanciano.

Il ‘lavoro’ del Polo Innovazione Automotive comprende anche le attività formative e di orientamento dell’Its, della cui Fondazione il Polo è parte attiva. Il Polo Automotive, infatti, non soltanto contribuisce, insieme agli altri membri della Fondazione, a definire bisogni e strategie per l’organizzazione dei corsi, ma partecipa attivamente a una delle finalità dell’Its – avvicinare il mondo della scuola a quello del lavoro – attraverso gli stage e le attività di project work nelle aziende partner. Dell’Its vi ho parlato in moltissimi post (li trovate tutti nell’apposita categoria), ma voglio ricordarvi – a proposito di vacanze – che c’è tempo fino a settembre per compilare la domanda di pre-iscrizione (qui trovate il modulo) al nuovo corso ”Tecnico superiore per l’Automazione ed i sistemi meccatronici – con profilo territoriale su ICT – MECCATRONICA”.

Incontri con l'Azienda - Selmec 6

 

Eventi, iniziative, workshop, fiere e convegni

Tra le attività del Polo Automotive, c’è anche – cito testualmente – “Organizzazione diretta di eventi e partecipazione ad eventi, soprattutto internazionali”. E sono davvero tanti quelli che ci hanno visti protagonisti negli ultimi mesi (li trovate riassunti tutti qui).

Siamo stati per esempio a Bologna, dove abbiamo partecipato a Lamiera 2014, e dove abbiamo potuto presentare il nostro progetto relativo all’Alfa4C, che tra l’altro era nello stand accanto al nostro (qui i dettagli).

L'Alfa 4c alla Fiera Lamiera

L’Alfa 4c alla Fiera Lamiera

Siamo stati tra i promotori e protagonisti della costituzione del Cluster “Trasporti Italia 2020″, associazione costituita ad aprile scorso a Roma (leggete qui). Abbiamo partecipato, sempre a Roma, a un workshop sulle reti di impresa, dove siamo stati ‘presentati’ come esempio di competitività e innovazione (qui il post). E poi, abbiamo raccolto la sfida lanciata dall’Europa con numerose iniziative in cui abbiamo cominciato a delineare la nostra partecipazione a Horizon2020 (qui un po’ di spunti).

 

E a settembre?

A settembre ci aspetta un ritorno dalle ferie frenetico! Porteremo a conclusione alcuni dei progetti di ricerca e trasferimento tecnologico avviati, daremo il nostro contributo ai nuovi corsi Its e concretizzeremo la nostra partecipazione alla nuova programmazione europea. E poi abbiamo in programma un bel po’ di eventi – alcuni presso la nostra sede, altri esterni – che coinvolgeranno i nostri partner in interessanti iniziative.

Per ora non vi svelo altro: godetevi anche voi questo agosto di relax e… ci aggiorniamo a settembre!!!

ferie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>